Rottweiler l’amico dei bambini

IL ROTTWEILER: L’AMICO DEI BAMBINI

 Il rottweiler, secondo lo standard F.C.I. °147/19.06.2000, è un cane d’umore amabile e calmo, ama i bambini; è molto affezionato, obbediente, docile e lavora con piacere. Quindi, coloro che allevano questa razza dovrebbero comprendere che, questo è il criterio con cui si deve selezionare.

Sicuramente più di una persona mi domanderà, come mai i mass media hanno spesso parlato di episodi di morsicature ed incidenti causati da questi cani?

In realtà spesso si trattava di cani senza una selezione ed un’educazione adeguate, e devo dire che nella maggioranza dei casi gli incidenti sono stati causati da errori umani e da cani che assomigliavano d’aspetto a un rottweiler ma non lo erano.

La fama del rottweiler è quella di un vero duro, amplificata anche dai ruoli che gli hanno affidato nei film, guardiani delle proprietà di malavitosi, pronti ad aggredire “i buoni”.

Nella vita reale sono certamente cani dotati di combattività, possessività, senso di protezione e tutela nei confronti delle persone con cui convivono e dei loro beni, ma soprattutto  hanno una grande sensibilità, infatti sono impiegati con successo anche nelle attività di pet therapy, in progetti educativi nelle scuole,   ausilio delle forze dell’ordine e della protezione civile. Soprattutto sono affidabili compagni di vita e sport per la famiglia.

Personalmente li ho impiegati con successo sia nelle attività con i diversamente abili, che in attività educative con bambini e adulti, e con la nostra associazione ben 4 cani dell’allevamento le Quattro stelle, sono ancora protagonisti nel far vincere la paura dei cani anche a persone adulte. Chiunque decida di adottare un rottweiler sappia che avrà accanto un cane dalle grandi doti psicofisiche, pertanto per il suo benessere occorre :

  • un’adeguata attività ludico- motoria insieme al suo conduttore, perché sono cani legatissimi al loro nucleo familiare e desiderano collaborare e condividere la giornata con loro;
  • Far entrare ogni tanto il cane in casa e condividere dei momenti con lui, anche se si ha il giardino;
  • Curare la sua socializzazione anche quando il cane è adulto, rende il cane più sicuro e affidabile;
  • Rivolgersi ad un addestratore o educatore cinofilo che abbia una buona esperienza e conosca la razza;
  • Se gioca con un bambino è bene che ci sia un adulto a vigilare il gioco;

Il rottweiler è un cane per tutti, ma non tutti sono adatti a lui.

per scrivere ancora su questa meravigliosa razza puoi inviare i tuoi contributi( racconti, idee domande…) alla email: acresonlus@gmail.com

l’allevatore del cane in foto è  Roberto Cerbello, Le Quattro Stelle

l’articolo è a cura di Stefano Antinori

 

 

 

Posted by
Stefano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *